Rent to buy

 

Il Rent To Buy è una modalità di compravendita in cui si vanno a fondere sia un contratto di locazione che un preliminare di compravendita.

Questo significa che l’acquirente può andare immediatamente ad abitare nell’abitazione prescelta, prima in affitto e poi eventualmente  acquistarlo.  Il metodo introdotto in Italia nel 2009 è uno dei più moderni che permette di abbattere il problema dell’anticipo iniziale per l’acquisto di una casa.

Come funziona

Il Rent To Buy può essere applicato su tutte le abitazioni disponibili sul mercato.

  • La formula Rent To Buy prevede un contratto d’affitto 4 anni + 4 anni, nei primi 4 anni l’inquilino può far valere il diritto di opzione all’acquisto  e quindi  diventare proprietario;
  • l’inquilino – futuro proprietario – verserà  mensilmente al venditore un normale canone di locazione, il quale in base agli accordi in caso di esercizio dell’opzione il corrispettivo della compravendita dovrà intendersi ridotto di un importo pari all’ammontare dei canoni di locazione corrisposti fino a quel momento  come acconto del futuro acquisto;
  • l’acquirente riesce così a crearsi uno “storico creditizio”, che gli permetterà di migliorare il proprio rating per ottenere il mutuo con più facilità;

Vantaggi del Rent To Buy

  • Nel caso un’impresa costruttrice fallisca il contratto stipulato continua a valere, poiché la vendita non è soggetta a revocatoria fallimentare;
  • si posticipano le imposte relative all’acquisto e i costi del rogito notarile;
  • il prezzo stabilito resta bloccato fino al momento dell’acquisto;


Esempio di accordo con accantonamento dell’ 80% del canone di affitto:

prezzo della casa € 100.000, canone mensile € 500 x 48 mesi (4 anni) pari a  € 24.000 x 80%. otteniamo un Totale di € 19.200 acconto prezzo e, per completare l’acquisto, il restante 80% con richiesta di mutuo.

Case nuove in rent to buy
Case nuove in rent to buy
Vota l’articolo !