730 2017: le spese per la casa che possono essere portate in detrazione o deduzione nelle diverse ipotesi di acquisto casa, ristrutturazione e affitto

Si avvicinano le scadenze per la presentazione della dichiarazione dei redditi 2017: che si tratti di 730 2017 o modello unico è importante non farsi trovare impreparati. Vediamo quindi quali sono le spese per la casa che possono essere portate in detrazione o deduzione nelle diverse ipotesi di acquisto casa, ristrutturazione e affitto.

730 2017: detrazioni mutuo prima casa

È possibile usufruire di una detrazione Irpef del 19% degli interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione per i mutui ipotecari contratti per l’acquisto dell’abitazione principale.
Il beneficio fiscale si applica su un importo massimo di 4.000 euro.

Dove indicarla nel 730: rigo E7

È prevista inoltre una detrazione Irpef del 19% su un importo massimo di 2.582,28 euro per i mutui contratti a partire dal 1998 per la costruzione o la ristrutturazione dell’abitazione principale.

Dove indicarla nel 730: righi da E8 a E10 codice 11

Per tutti i dettagli: guida alla detrazione interessi mutuo prima casa

730 2017: detrazione spese agenzia immobiliare

È possibile ottenere una detrazione Irpef del 19% su un importo massimo di 1.000 euro per le spese di intermediazione immobiliare sostenute per l’acquisto dell’abitazione principale.

Dove indicarla nel 730: rigo E8/E10, codice 17

Tutti i dettagli nel post dedicato alle spese agenzia immobiliare detraibili

730 2017: detrazione leasing immobiliare

Si tratta di una detrazione Irpef del 19% dei canoni e del costo di riscatto per i contratti di leasing immobiliare relativi all’abitazione principale da parte di soggetti con reddito non superiore a 55.000 euro. Gli importi annui massimi variano in base all’età:

  • Per gli under 35: la detrazione viene riconosciuta su massimo 8.000 di canoni e 20.000 euro di riscatto
  • Per chi ha più di 35 anni: a detrazione viene riconosciuta su massimo 4.000 euro di canoni e 10.000 di riscatto

Dove indicarla nel 730: rigo E14

Tutti i dettagli nel post dedicato alle detrazioni leasing immobiliare abitativo

Deduzione spese case locate a canone concordato

Chi acquista o costruisce un’abitazione destinata alla locazione a canone concordato ha diritto a una deduzione del 20% delle spese e degli interessi passivi sull’eventuale mutuo, per un importo massimo di 300.000 euro.

Dove indicarla nel 730: rigo E32

Tutti i dettagli nel post Bonus Irpef 20% per chi acquista una casa per darla in affitto

730 2017: detrazione IVA 50% casa in classe A o B

Ha diritto a una detrazione Irpef pari al 50% dell’IVA chi acquista una nuova casa o un’abitazione ristrutturata in classe energetica A o B. L’immobile deve essere acquistato dall’impresa costruttrice. Il beneficio fiscale si applica a tutte le abitazioni: nuove ed esistenti, di qualunque categoria catastale.

Dove indicarla nel 730: rigo E59 – Sezione III C

Tutti i dettagli nel post Detrazione IVA 50% per acquisto casa classe A o B: proroga fino al 2019

730 2017: detrazioni ristrutturazione casa

Il bonus ristrutturazioni permette di ottenere una detrazione Irpef del 50% su un tetto massimo di spesa di 96.000 euro per interventi di recupero del patrimonio edilizio realizzati su parti comuni di edifici residenziali e su singole unità immobiliari di qualunque categoria catastale e sulle relative pertinenze.

Dove indicarla nel 730: righi E41/E53, quadro E, sezione IIIA e IIIB

Per tutti i dettagli leggi la guida sugli incentivi ristrutturazioni

730 2017: bonus mobili giovani coppie e grandi elettrodomestici

Il bonus mobili e grandi elettrodomestici consente invece di avere una detrazione Irpef del 50% su una spesa massima di 10.000 euro per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe A+ o superiore, abbinati a interventi di ristrutturazione

Dove indicarlo nel 730: rigo E57 – Sezione III C

Per tutti i dettagli è possibile consultare il post relativo al beneficio fiscale per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici

Solo per questa dichiarazione si applica alle giovani coppie la detrazione Irpef del 50% delle spese per l’acquisto dei mobili destinati all’abitazione principale. Ricordiamo che questo bonus non è stato rinnovato nell’ultima legge di stabilità, quindi a partire dal 2017 – e per la dichiarazione dei redditi 2018 – non si applica più.

Dove indicarlo nel 730: rigo E58 – Sezione III C

Tutti i dettagli nel post dedicato al bonus mobili giovani coppie

730 2017: detrazione ecobonus per riqualificazione energetica

Si ha diritto a una detrazione Irpef del 65% su un tetto di spesa massimo di 40.000 euro per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica, compresa l’installazione di sistemi domotici per il controllo di consumi.

Dove indicarla nel 730: righi E61/E62, quadro E, sezione IV

Per tutti i dettagli è possibile leggere il post relativo all’Ecobonus 2016 – prorogato anche per il 2017

730 detrazione affitto

Tra le spese detraibili per le locazioni abbiamo:

  • Detrazione Irpef del 19% per gli affitti di alloggi per studenti universitari fuori sede su un importo massimo di 2.633 euro – rigo E8/E10, codice 18
  • Detrazione dell’affitto dell’abitazione principale pari a 300 euro se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro e 150 euro se il reddito complessivo è compreso tra 15.493,71 e 30.987,41 euro. Va indicata nel rigo E71, codice 1
  • Per gli affitti a canone concordato la detrazione è pari a 495,80 euro e 247,90 euro, negli stessi limiti di reddito sopra indicati. Va indicata nel rigo E71, codice 2
  • Detrazione di 991,60 euro per i giovani tra 20 e 30 anni che hanno affittato l’abitazione principale e hanno un reddito non superiore a 15.493,71 euro. La detrazione si applica ai primi tre anni di contratto e va indicata nel rigo E71, codice 3
  • Detrazione per i conduttori degli alloggi sociali pari a 900,00 euro se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro e 450,00 euro se il reddito complessivo è compreso tra 15.493,71 e 30.987,41 euro. Va indicata nel rigo E71-

730 2017 Ulteriori approfondimenti

L’Agenzia delle Entrate ha realizzato una guida completa con tutte le spese e le detrazioni per il 730 2017. Puoi scaricarla a questo link: Circolare n.7E/2017 – guida alla dichiarazione dei redditi

Detrazioni casa nel 730 2017: la guida completa
Vota l’articolo !