detrazioni fotovoltaico domestico

Il Governo ha approvato definitivamente il 26 settembre il documento che sancisce la stabilizzazione relativa alle detrazioni fiscali Ires Irpef al 65%: fra gli interventi che possono usufruire di tale detrazione, anche l’installazione degli impianti fotovoltaici domestici.

Finalmente è stata fatta chiarezza anche su questo aspetto, in quanto al momento sembravano rientrare nel regime fiscale “agevolato” soltanto mobili ed elettrodomestici acquistati con l’obiettivo di riqualificare dal punto di vista energetico la propria abitazione.

Ecobonus 2013 anche per il fotovoltaico

Il cosiddetto decreto ecobonus comprende, oltre alla già citata estensione del 65% come aliquota per gli interventi volti al risparmio energetico, la conferma della detrazione al 50% relativamente alle ristrutturazioni edilizie.

Ma l’aspetto molto importante è proprio la possibilità di ottenere le detrazioni per il fotovoltaico, in modo da incoraggiare il passaggio a questo tipo di impianto a minore impatto ambientale.

Grazie al 65% di detrazione fiscale, sarà possibile installare il fotovoltaico domestico proprio per la sua natura di fonte d’energia rinnovabile, fino alla data del 31 dicembre 2013, con la speranza che dal 2014 diventi una prassi.

Perchè passare al fotovoltaico domestico

Installare un impianto del genere in casa, è garanzia di investimento a lungo termine, in quanto un sistema del genere permette in meno di 10 anni di ripagare le spese effettuate, oltre a permettere un successivo rientro economico grazie all’energia autoprodotta.

Il fotovoltaico può essere installato sfruttando il regime fiscale favorevole, attraverso un investimento molto più basso rispetto a quello che si arrivava a spendere anni fa, quando la tecnologia era oltretutto molto più arretrata.

Grazie ai sistemi di accumulo, è possibile scambiare la propria energia prodotta con la rete elettrica avendo così ulteriori vantaggi: studi recenti hanno mostrato statistiche incoraggianti; nel giro di qualche anno, il passaggio al fotovoltaico in Italia e in altri paesi europei sarà quasi automatico, visto il successo che stanno ottenendo i nuovi impianti installati nelle abitazioni di nuova e antica realizzazione.