Molto presto si potrà affidare la propria abitazione ad un nuovissimo ed innovativo sistema di videosorveglianza. Si tratta di un sistema veramente alternativo, e molto probabilmente più efficiente di quelli tradizionali. Non ci saranno più soltanto le telecamere quindi ma, vigilerà sulla nostra incolumità, un vero e proprio drone antifurto.

L’idea originale è stata proposta da Sunflower: si tratta di una startup americana che ha sede anche a Zurigo, la quale, ha sviluppato un modello di quadricottero smart dotato di alcune caratteristiche piuttosto interessanti. Un po’ come ogni drone di fascia abbastanza alta, questo invia delle immagini in diretta sugli smartphone dei proprietari. Questa però è solamente una funzionalità “basic”, infatti, il drone antifurto, viene successivamente associato ad una serie di lampioncini intelligenti e, utilizzando la stessa intelligenza artificiale, è capace di valutare se è avvenuta una pericolosa intrusione all’interno del perimetro delle abitazioni, per poi alzarsi nuovamente in volo. Differentemente dai sistemi di allarme con le tradizionali telecamere di sicurezza, questo sistema che è stato messo a punto dai Sunflower Labs, è capace di riconoscere anche i cosiddetti “falsi allarmi” come possono essere ad esempio gli animali domestici oppure il postino ed evitare, quindi, le preoccupazioni inutili.

Ecco come funziona il nuovo sistema di sicurezza super smart

Per comprendere bene il funzionamento di questo nuovo sistema di sicurezza dobbiamo sapere che alla basa di esso c’è una serie di smart lampioncini che devono essere disposti nel perimetro esterno del proprio immobile. Questi lampioncini intelligenti sono dotati di una speciale luce led multicolore che si può gestire mediante l’app per lo smartphone e si auto-alimentano grazie alla presenza di pannelli fotovoltaici. Inoltre sono forniti di sensori per rilevare il movimento di varia natura, numerosi sensori di vibrazione che sono in grado di captare anche i piccoli movimenti sul terreno e vari microfoni per “ascoltare” ciò che accade nelle immediate vicinanze. Dopo che è stata creata questa fitta rete di sensori all’esterno dell’abitazione si potrà iniziare a posizionare il drone antifurto all’aperto, come ad esempio su di un balcone oppure in terrazza, e procedere alla sincronizzazione si tutti i dispositivi con l’applicazione per lo smartphone.

Sicurezza intelligente: Sunflower entra in gioco e le altre società la seguono

A questo punto si può dire che il gioco è quasi fatto, infatti, quando i sensori di movimento installati sui lampioncini noteranno qualche tipo si “intrusione” all’interno del loro spazio, essi provvederanno ad inviare i dati all’intelligenza artificiale, la quale ne valuterà il grado di pericolosità per provare ad intuirne gli intenti. Per fare questo, l’intelligenza artificiale valuta la velocità della persona “intrusa” che si avvicina all’abitazione ma anche la pesantezza dei suoi passi e vari altri fattori; in questo modo, il sistema di sicurezza smart deciderà autonomamente se è il caso di inviare una notifica sullo smartphone del proprietario di casa oppure no. Nel caso in cui giunga una notifica sul cellulare, l’utente interessato può a sua volta scegliere se far alzare in volo il suo drone antifurto che, dall’altezza di circa 10 metri, potrà effettuare le riprese necessarie per inviare le immagini rilevate in diretta sullo smartphone con il quale è sincronizzato.

Oggi molte altre società hanno scelto di realizzare lo stesso progetto lanciato dai laboratori Sunflower realizzando il loro personale sistema antifurto dotato di drone intelligente come ad esempio la Eighty Nine Robotics, la Secom Co., la DJI e la Alarm.com hanno già realizzato dei droni capaci di monitorare dall’alto il perimetro delle proprie abitazioni ma quest’ultima società ha sperimentato addirittura una soluzione da impiegare negli ambienti chiusi utilizzando una piattaforma hardware e un software sviluppato appositamente per queste operazioni.

Drone antifurto e sicurezza domestica: ecco il nuovo dispositivo smart
Vota l’articolo !