Nel corso dei secoli gli edifici e le abitazioni al loro interno non solo si sono modificate a livello estetico, ma hanno visto un progresso a livello di funzionalità e comfort fornito. Oggi si stanno diffondendo case sempre più autosufficienti a livello energetico e costruite con materiali che rispettino l’ambiente. Tuttavia, ci si chiede spesso come sarà la casa del futuro, quali saranno le caratteristiche di essa e le funzionalità che potrà offrire ai suoi abitanti.

In effetti, il progresso tecnologico, basato su sistemi intelligenti che, grazie a computer e smartphones, gestiscono alcuni elementi della casa, si sta pian piano diffondendo nel settore immobiliare. Di conseguenza, le innovazioni in questo ambito si stanno ormai ampliando attraverso molteplici mezzi e modalità. Un esempio può essere fornito dalla robotica domestica, già molto usata ed apprezzata dagli italiani, che si prevede largamente diffusa nei prossimi anni. Come saranno quindi le abitazioni nel futuro? Proviamo a scoprirlo.

Gli ingressi e la sicurezza delle case a portata di smartphone

Si sta affacciando pian piano sul mercato la cosiddetta “serratura smart”, cioè una serratura che permette l’apertura e la chiusura di una porta o di un portone cliccando semplicemente un tasto dello smartphone e, una volta usciti, alla sicurezza dell’abitazione ci pensano dei robot di sorveglianza dotati di telecamera, camuffati da elementi di arredo (come una lampadina ad esempio) che, in caso di movimenti sospetti, lanciano un avviso attraverso una foto direttamente sul cellulare del proprietario.

Cuochi e cucine ad alta tecnologia

Potrebbe far storcere il naso a dei veri chef invece un robot da cucina, già lanciato sul mercato, che può realizzare una cinquantina di ricette, utilizzando due braccia robotiche e circa cento sensori. L’unica pecca, al momento, è che necessita di avere già pronti sul tavolo tutti gli ingredienti per poter preparare i piatti richiesti, ma presto si prevede possa risolvere anche questa problematica.

E se una persona dimentica la lista della spesa ma è già al supermercato, la questione è risolta attraverso un frigorifero intelligente (già commercializzato dalla società sudcoreana Samsung), che consente di vedere dal proprio smartphone (e quindi da remoto) l’interno dell’elettrodomestico, grazie a delle telecamere installate. Nel caso, poi, ci si annoiasse mentre si cucina, ecco che lo stesso frigo consente di vedere la televisione o dei video di genere musicale.

Un arredamento utile ed intelligente

Tra qualche anno, magari dopo esserci alzati dal letto, mentre siamo allo specchio, potremo utilizzare proprio questo elemento (ancora in fase di sviluppo) per poter visualizzare le previsioni del tempo, le ultime notizie o semplicemente l’orario. Il tutto in modo semplice e veloce, per restare sempre aggiornati. Se invece si ama poltrire e magari dormire su un comodo materasso, ma soprattutto intelligente, ecco che ne è stato progettato uno che regola la sua temperatura in base alle abitudini ed esigenze del suo fruitore, anche grazie ad uno smartphone.

La casa intelligente per soggetti a rischio

Con la popolazione anziana in aumento, avere un supporto tecnologico che possa fornire dell’aiuto in casa per loro è davvero importante. A questo proposito sono stati realizzati dei robot che si occupano delle persone non autosufficienti, ricordando le medicine da assumere, ordinando la spesa online e andandola addirittura a ritirare. Potremo così dare a tali macchine delle mansioni domestiche da svolgere. In altri casi, invece, potranno usufruire anche della compagnia quei soggetti che soffrono di solitudine, attraverso un semplice dialogo verbale.

Per le persone con difficoltà di deambulazione o a rischio caduta, è possibile anche fornire un arredamento intelligente, come per esempio un tappeto semplice ma tecnologico. Infatti, una società tedesca ne ha inventato uno che percepisce i movimenti ed eventualmente dà l’allarme in caso di cadute. Utilissimo ed indispensabile per abitazioni private in cui risiedono individui anziani o soggetti a rischio. Oltre a tutto ciò, può anche regolare la luce della stanza, in base alla presenza ed alle esigenze delle persone.

Questi non sono altro che degli esempi di mezzi o dispositivi elettronici (già in buona parte sul mercato) che permettono di incrementare il comfort e la sicurezza di un’abitazione, rendendola interattiva e connessa ad un sistema tecnologico, basato anche sull’interazione tra diversi elettrodomestici. Tra poco tempo, in pratica, potremo vivere in una realtà abitativa solo immaginata decenni fa.

La casa smart del futuro

Ecco come sarà la casa del futuro
Vota l’articolo !