Accolte quasi 30mila richieste per l'accesso al fondo MEF per i mutui prima casa

Sono quasi 30mila le richieste di accesso al fondo garanzia mutui prima casa accolte tra gennaio 2015 e giugno 2017, a fronte di circa 35mila richieste ricevute. Complessivamente il fondo MEF ha permesso di erogare mutui prima casa per un valore superiore a 3,4 miliardi di euro. Solo nell’ultimo semestre le domande presentate ammontano a 15.758, un picco che secondo l’ABI è imputabile ad una migliore conoscenza di questo strumento e ai segnali di ripresa che si riflettono anche nel mercato immobiliare. basti pensare che la maggior parte delle richieste proviene da giovani di età inferiore ai 35 anni.
Vista l’utilità del fondo per chi intende acquistare un’abitazione ma non dispone delle garanzie necessarie ci sembra utile ripercorrere insieme le opportunità che offre, i requisiti per l’accesso e le modalità per presentare richiesta.

Come funziona il Fondo MEF per garanzie mutuo prima casa

Il Fondo garanzia mutui prima casa è stato istituito presso il MEF – Ministero dell’economia e delle finanze – dalla legge 147 del 2013 e viene gestito da Consap Spa. Le banche e gli istituti di credito possono aderire al fondo attraverso il protocollo d’intesa stipulato tra MEF e ABI – Associazione bancaria italiana, l’8 settembre 2014. Attualmente aderiscono al fondo MEF 174 banche e intermediari finanziari.

Il fondo ha l’obiettivo di favorire l’accesso al credito per l’acquisto della prima casa, anche con interventi di ristrutturazione ed efficientamento energetico. Chi ha bisogno di accendere un mutuo per l’acquisto della prima casa può quindi ottenere dallo Stato garanzie a copertura del 50% della quota capitale, per un importo massimo di 250.000 euro.

Requisiti per accedere al fondo MEF mutui prima casa

Per accedere al fondo garanzia mutui prima casa è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • Il mutuo deve essere inferiore a 250.000 euro
  • l’abitazione deve essere ubicata sul territorio nazionale e non deve essere di lusso, quindi sono esclusi gli immobili di categoria catastale A1, A8 e A9
  • chi presenta la richiesta non deve essere proprietario di altri immobili ad uso abitativo, salvo quelli ricevuti per successione oppure concessi in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli

Non ci sono limiti di:

  • età
  • reddito
  • metratura dell’immobile

Inoltre quando si ottiene un mutuo garantito dal fondo MEF la banca non può richiedere ulteriori garanzie, oltre a quella ipotecaria.

Quali criteri vengono considerati nella concessione delle garanzie mutuo prima casa

Nella concessione delle garanzie viene accordata priorità alle seguenti categorie di richiedenti:

  • giovani coppie, dove almeno uno dei due componenti non abbia più di 35 anni
  • giovani di età inferiore ai 35 anni con contratto di lavoro atipico
  • nuclei familiari monogenitoriali con figli minori
  • conduttori di alloggi popolari

Tali soggetti avranno inoltre diritto a un tasso calmierato che non può superare il tasso effettivo globale medio sui mutui pubblicato trimestralmente dal MEF.

Come presentare domanda per il fondo MEF

La domanda va presentata direttamente a uno degli istituti di credito aderenti alla convenzione compilando i moduli scaricabili sul sito del MEF

L’elenco delle banche e degli intermediari aderenti è consultabile sul sito di Consap