mutui agevolati 2014

Il 10 dicembre 2013 sono stati sbloccati i fondi del “Plafond Casa” a seguito della stipula della Convenzione tra ABI (Associazione Banche Italiane) e CDP (Cassa Depositi e Prestiti), che daranno il via a dei mutui agevolati per tutto il 2014 Il fondo è destinato ad incrementare la disponibilità economica delle banche e degli istituti di credito che ne fanno richiesta tramite gli appositi moduli per poter concedere più facilmente mutui agevolati in particolare alle giovani coppie (anche non sposate e di sesso diverso) e alle famiglie numerose e con disabili. Le banche possono inoltrare richiesta a partire da dicembre 2013, ma i soldi arrivano in cassa a partire dal 7 gennaio 2014 e con erogazione cadenzata ogni 5 del mese.

La dotazione delle banche per l’erogazione dei mutui

Il “Plafond Casa” mette a disposizioni complessivamente 2 miliardi di euro. Ogni istituito che ne farà richiesta potrà ricevere un massimo di 150 milioni di euro da destinare ai finanziamenti per mutui sull’acquisto di prime case o ristrutturazioni, fino ad esaurimento del fondo. Il limite di finanziamento per ciascun richiedente è pari a:

  • 250 mila euro per l’acquisto di prima casa (possibilmente nelle classi energetiche A,B,C)
  • 100 mila euro per le ristrutturazioni.

Questo significa che ogni istituto di credito o banca se dovesse teoricamente concedere tutti mutui da 250 mila euro, potrà finanziare un minimo di 600 famiglie richiedenti il mutuo o 1500 famiglie se erogasse mutui per le sole ristrutturazioni. Nel complesso, sul territorio nazionale, se fossero impiegati tutti i 2 miliardi della CDP si potrebbero finanziare mutui per l’acquisto di 8 mila case o per la ristrutturazione di 20 mila immobili. In ogni caso, il beneficiario che intende richiedere un mutuo presso una banca convenzionata e che ha sottoscritto l’accordo ABI-CDP dovrà prenotarsi per tempo.

Caratteristiche dei mutui agevolati 2014

Le famiglie che si recano presso un istituto di credito – previa verifica dell’adesione – per richiedere un mutuo agevolato dovranno avere dei requisiti quali:

  • Essere una coppia di coniugi o conviventi (anche dello stesso sesso) da almeno due anni;
  • Uno dei due componenti non deve avere più di 35 anni e l’altro più di 40 anni alla data della richiesta del finanziamento beneficiario;
  • Nucleo familiare numeroso in cui sia presente un soggetto disabile (come definito dalla Legge 104/1992) o nucleo familiare con tre o più figli a carico.

Si può richiedere fino al 100% del mutuo per l’acquisto della casa o per la ristrutturazione, purché nei limiti sopra indicati rispettivamente di 250 mila euro (acquisto prima casa) e 100 mila euro (ristrutturazioni). Le agevolazioni sono cumulabili, quindi fino a 350 mila euro per acquisto e ristrutturazione. Il mutuo finanziato potrà essere a tasso fisso o variabile con interessi agevolati e generalmente dovrà riportare condizioni favorevoli e sconti rispetto ai mutui erogati normalmente.