Per ottenere la rendita catastale on line sono disponibili numerosi tool gratuiti presso il sito dell’Agenzia delle Entrate. Il loro uso è molto semplice, anche se richiedono l’immissione di alcuni dati per l’accesso. Vediamo prima, tuttavia, cos’è la rendita catastale e a cosa serve.

Come si calcola la rendita

La rendita catastale si calcola a partire da due parametri: le dimensioni dell’immobile e l’estimo.

Per quello che riguarda il primo fattore, occorre specificare che per “dimensioni” si intende la superficie dell’immobile, il numero piani, il numero di vani e la volumetria. Se, invece, si tratta di un terreno, l’unico valore interessato sarà la superficie in metri quadrati (o altra unità di misura).

L’estimo, invece, è un valore definito dal Comune in base alla posizione della proprietà e alla sua destinazione d’uso. Nell’ambito del piano urbanistico, infatti, i vari quartieri delle città sono divisi in zone alle quale viene assegnato un valore. Questo influenza molto il valore finale dell’immobile, così come la sua destinazione d’uso. È quindi opportuno ricordare che è necessario aggiornare la rendita ogni qual volta vengono apportate modifiche alla proprietà.

Aggiornare la rendita

rendita catastale online

Si rende necessario aggiornare i dati catastali ogni qualcosa avviene un cambiamento nella struttura di nostra proprietà.

Come si accennava, ad esempio, questa procedura è fondamentale per i cambi di destinazione d’uso (da abitazione, per esempio, ad uso commerciale); ma lo stesso vale quando si ristruttura l’immobile visto che il valore finale differisce sicuramente da quello iniziale.

Oltretutto, è bene ricordare che, una volta calcolata la rendita catastale on line, questo valore influenza peraltro la quota d’Imu da pagare.

Come calcolarla

La rendita è quindi uguale al prodotto dei due valori prima esposti – dimensioni ed estimo.

Come si accennava, tuttavia, sono disponibili software gratuiti per calcolare la rendita catastale on line.

In particolar modo:

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione un tool per accedere al quale occorre inserire: i dati anagrafici del proprietario, quelli catastali dell’immobile, l’indirizzo dello stesso.

Anche le Poste Italiane hanno uno strumento on line, capaci di dare anche visure per soggetto.  Le visure per soggetto, disponibili con entrambi i metodi, sono l’insieme delle rendite intestate ad una persona fisica o giuridica.