Consultare le proprie visure catastali gratis è diventata una necessità a causa dell’Imu e, in generale, delle imposte relative alla proprietà. Vediamo com’è possibile ottenerle.

L’Agenzia delle Entrate

È proprio l’Agenzia delle Entrate che mette a disposizione uno strumento on line per leggere le visure catastali gratis.

Basta, infatti, entrare nel portale dell’Agenzia del Territorio per accedere alla sezione “Visure Catastali”. Occorre inserire pochi dati – codice fiscale e codice di sicurezza – per aprire la maschera di ricerca.

Qui è necessario selezionare l’ufficio provinciale di riferimento (dove, cioè, si trova l’immobile), che è disponibile in tutto il territorio tranne che nelle provincie di Trento e Bolzano, poi il tipo di catasto (se, cioè, si ricercano dati riguardanti terreni oppure fabbricati), e i dati identificativi dell’oggetto della visura.

Come risultato, il portale darà la possibilità di visualizzare tutti i dati relativi, ovvero:

  • Rendita
  • Classe
  • Vani (per gli edifici)
  • Reddito (per i terreni)
  • Caratteristiche terreno

Cosa sono i dati identificativi e dove si trovano

visure catastali gratis

I dati identificativi sono: il foglio, la particella, il subalterno.

Il foglio è la porzione di territorio comunale dove si trova l’immobile. Il catasto possiede delle mappe cartografiche divise, appunto, in fogli.  La particella è una suddivisione del foglio che rappresenta un’area. Questa, come il precedente, è individuata da un numero.

Il subalterno indica l’unità immobiliare di riferimento: questa, infatti, costituisce l’elemento minimo preso in considerazione dal Catasto.

Se questi dati sono sconosciuti, è possibile, sempre dal sito indicato, utilizzare i “Servizi Online” e completare la “Registrazione” al portale. In questa maniera si otterrà il codice sicurezza prima citato – che verrà spedito a casa – per poi utilizzare il servizio per ottenere le visure catastali gratis.

La visura “soggetto”

La visura “soggetto” è un certificazione che riporta tutti i dati immobiliari relativi ad una singola persona (fisica o giuridica) che ne faccia richiesta.

I dati che contiene questo certificato sono:

  • Tipo di catasto (immobili o terreni)
  • Provincia di riferimento
  • Nominativo della persona
  • Elenco immobili
  • Dati relativi ai terreni (classamento, superficie, reddito dominicale e agrario, intestatari)
  • Dati relativi a immobili (Comune, sezione, foglio, particella, subalterno, rendita catastale)
Vota l’articolo !